Stare seduti è il nuovo fumo!

Noi esseri umani non siamo stati creati per stare seduti, il corpo umano è stato disegnato per muoversi e camminare.

Oggi ci muoviamo troppo poco e trascorriamo 8-10 ore al giorno in posizione seduta. Il corpo non è fatto per stare in questa posizione, stare seduto è una posizione per l’essere umano innaturale (anche se spesso molto comoda), e ciò può portare a problemi seri con la circolazione, ad acciacchi fisici e dolori di ogni sorta. Anche se si svolge tutti i giorni regolarmente attività fisica, quell’ora al giorno rimane sempre una grossa minoranza nei confronti di come si passa il resto delle 24 ore.

Da circa 150 anni la sedia, la poltrona, il divano, ci costringono a piegarci assumendo due innaturali angoli retti, immobilizzando lo scheletro e la muscolatura, inibendo la respirazione e facendoci perdere il solido contatto dei piedi con il terreno. I muscoli della schiena e degli arti inferiori si indeboliscono, il bacino diventa instabile, il rachide perde elasticità e l’apporto di sostanze nutritive ai dischi invertebrali viene ostacolato. La muscolatura si atrofizza e visto che progressivamente le nostre forze diminuiscono, siamo costretti a ricorrere sempre più spesso alla sedia, che diventa per noi una sorta di stampella.

Il dr. Anup Kanodia, del Centro di medicina personalizzata all’Università dell’Ohio, afferma addirittura che “stare seduti è il nuovo fumo” perché si tratta di una forma di dipendenza del fisico che causa danni progressivamente sempre maggiori. In particolare uno studio Australiano pubblicato sul British Journal of Sports Medicine ogni ora di televisione vista seduti sul divano accorcia la vita di una persona di 22 minuti (mentre ogni sigaretta fumata la riduce di 11 minuti).

Cosa fare?

Trovare un’alternativa alla posizione seduta, può davvero fare la differenza e incidere enormemente sul nostro benessere.

Al lavoro, a scuola, a casa e in tutte le situazioni in cui ti trovi a stare seduto per tanto tempo, alzati quanto più spesso possibile dalla sedia, sgranchisciti le gambe, saltella, muoviti, cambia frequentemente posizione e abbandona mano a mano sempre più la sedia e prova a lavorare o studiare in accosciata/squat (la naturale posizione di riposo dell’essere umano), o in posizione eretta. Riacquisisci la padronanza di questi schemi motori fondamentali e godi appieno del benessere che ti regaleranno.

Ecco perché in Officina abbiamo deciso di spostare il divano e darti la possibilità di far diventare lo squat naturale (ma non solo) una tua salutare abitudine di vita.

Il salottino dell’Officina diventa una zona dove prendersi cura del proprio corpo, guidati ma in autonomia. Troverai stimoli sempre nuovi per “attivarti” nel modo migliore per la lezione che andrai a fare o suggerimenti di “coccole” post allenamento.

couchpotato

0

2 thoughts on “Stare seduti è il nuovo fumo!”

  • Maurizio Rispondi

    Siete troppo avanti!
    Spettacolari!

    • ODM Rispondi

      Grazie Maurizio, ti aspettiamo presto in Officina per sperimentare la nuova area “attivazione/coccole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>